Utility menu: Versione grafica | Versione testo | Versione alto contrasto | Accessibilità | Riduci carattere (-) | Aumenta carattere (+) | Versione stampabile

Presentazione

L'Unione Italiana dei Ciechi, fondata a Genova il 26 ottobre del 1920, ha per Legge la Rappresentanza e la tutela degli interessi morali e materiali di tutti i non vedenti; oggi essa tutela e rappresenta anche i cittadini ipovedenti, definiti tali ai sensi della Legge 3 aprile 2001, n. 138: ovvero, tutti i cittadini il cui residuo visivo nell'occhio migliore non è superiore a tre decimi con eventuale correzione di lenti.

News

La speranza rende liberi

Giovanni Battista Roselli, foggiano, è stato internato nei campi di sterminio nazisti da settembre del 1943, fino all’8 maggio del 1945.



Giovanni Battista Roselli, foggiano, è stato internato nei cam­pi di sterminio nazisti da settembre del 1943, fino all’8 maggio del 1945. 



La guerra e quella drammatica esperienza di vita hanno lascia­to in Roselli un segno indelebile, ed un altrettanto indelebile anelito di pace, che ha voluto consegnare ai posteri scrivendo questo me­moriale. 



A Foggia, è stato tra i fondatori dell’Associazione Na­zionale Mutilati e Invalidi di Guerra, che ha presieduto dal 1981 fino al 1989. 



Dirigente organizzativo della sezione democristiana “Federici”, è stato presidente della V Circoscrizione comunale “Mazzini”, eletto a suffragio universale nel 1981, e confermato nel 1985 con il più alto consenso di voti. 



L’Amministrazione Comunale della Città di Foggia ha voluto onorarne la memoria, intitolandogli una strada.



Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, lo ha insi­gnito della Medaglia d’onore post mortem, quale riconoscimento del calvario eroicamente sopportato nella sua lunga peregrinazione nel lager nazisti. 



Scomparso il 20 aprile del 1989, Roselli è stato un personaggio molto noto a Foggia, per la sua intensa attività politica, quale mili­tante e dirigente della Democrazia Cristiana.



  



Si ringrazia la famiglia Roselli, nelle persone della moglie Anna Carrabba e dei figli Giancarlo, Adele, Gilberto e Roberto, per aver gentilmente messo a disposizione il memoriale del Cav. Giovanni Battista.



  



Voce narrante: Roberto Roselli



http://www.uicifoggia.it/immagini/upload/files/memoriale%20Roselli%20Giovanni%20Battista.mp3




(Inserito il 26-01-2021)

«- Precedente    Successiva