Utility menu: Versione grafica | Versione testo | Versione alto contrasto | Accessibilità | Riduci carattere (-) | Aumenta carattere (+) | Versione stampabile

Presentazione

L'Unione Italiana dei Ciechi, fondata a Genova il 26 ottobre del 1920, ha per Legge la Rappresentanza e la tutela degli interessi morali e materiali di tutti i non vedenti; oggi essa tutela e rappresenta anche i cittadini ipovedenti, definiti tali ai sensi della Legge 3 aprile 2001, n. 138: ovvero, tutti i cittadini il cui residuo visivo nell'occhio migliore non superiore a tre decimi con eventuale correzione di lenti.

Istituto per la Ricerca la Formazione e la Riabilitazione

Attività di trascrizione 2012
Il Servizio di trascrizione Braille erogato dalla Sezione di Foggia dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti nell’anno 2012 è stata caratterizzato da un’intensa e continua attività di produzione di testi Braille richiesti dai Soci, commissionati dalle Scuole o finalizzati alle attività del Consiglio della Sezione.
 
2. Trascrizioni per i Soci e per la Sezione
-          per il Consiglio d’Amministrazione UICI: (trascrizioni di relazioni, ordine del giorno, ecc) totale pagine Braille prodotte: 325
-          testi di natura varia per i Soci: 782
Totale: 1107 pagine Braille
 
Il mio contributo per la attuazione di tale attività è riassumibile nei seguenti punti:I
·        verifica dei requisiti per l’accettazione delle richieste di trascrizione degli Utenti;
·        suddivisione del lavoro tra i Trascrittori;
·        organizzazione delle fasi di lavorazione dei testi;
·        revisione prima della stampa;
·        trascrizione dei testi richiesti con urgenza.
 
3. Trascrizioni per le scuole
È stato possibile servire più scuole del territorio di diverso ordine e grado, rispondendo in modo diretto e mirato alle esigenze degli Alunni e degli Studenti fruitori dei volumi da noi trascritti, nel rispetto della tempistica più opportuna. In totale per le scuole sono state prodotte oltre 11367 pagine Braille cartacee, più altre 1374 pagine Braille in formato elettronico, per un totale di 12741 pagine prodotte.
Hanno fatto richiesta delle nostre prestazioni le seguenti scuole del territorio, frequentate da alunni e studenti Soci della Sezione UICI di Foggia:
1.      Istituto “Alighieri” di Lucera
2.      Istituto “Giannone” di Ischietella
3.      Istituto ”Green” di Ascoli Satriano
4.      Istituto “Pascoli” di San Giovanni Rotondo
5.      Istituto “Rosmini” di Lucera
6.      Istituto “D’Alessandro” di Sannicandro Garganico
Le spese relative alle trascrizioni commissionate dalle suddette scuole, sono state deliberate dagli Assessorati alle politiche sociali dei Comuni di residenza degli alunni per le scuole primarie, e dall’Assessorato alle Politiche sociali della Provincia di Foggia per le scuole secondarie di primo e secondo grado.
La mia conduzione in tale direzione risulta essere stata:
·        gestione dei rapporti con le scuole per l’avvio della procedura per la presentazione delle richieste e, successivamente per le consegne;
·        consulenza agli insegnanti ed alle famiglie sull’opportunità di scelta tra testi elettronici o testi cartacei, in collaborazione con la dott.ssa Ferrazzano, Responsabile del Centro di Consulenza tiflodidattica di Foggia, in virtù della conoscenza diretta dei ragazzi fruitori finali dei testi, del loro livello di conoscenza informatica e soprattutto del loro livello di autonomia di gestione dello studio.
·        compilazione dei preventivi di stampa per la richiesta del rimborso agli Enti Locali competenti;
·        suddivisione del lavoro tra i Trascrittori;
·        pianificazione tiflodidattica dei testi;
·        organizzazione delle fasi di lavorazione dei testi;
·        correzione preliminare delle bozze presentate dai Trascrittori; in alcuni casi è stato necessario correggere più volte lo stesso testo;
·        ideazione e realizzazione di immagini geometriche in rilievo con le quali sono stati corredati i testi preparati per le scuole elementari; a tal riguardo è opportuno segnalare la donazione di un fornetto da parte del club Lions di Foggia che ha permesso una produzione più efficiente delle immagini in rilievo;
·        revisione prima della stampa;
·        trascrizione dei testi richiesti con urgenza;
·        catalogazione e archiviazione dei lavori effettuati;
·        elaborazione e spedizione, entro la fine di dicembre, del questionario elettronico per testare l’indice di gradimento relativo all’erogazione del servizio presso le scuole. Questa procedura, avviata lo scorso anno ha permesso di apportare migliorie al Servizio, ad esempio sostituendo il tipo di copertine utilizzate, allegando per le sole scuole elementari o su richiesta, la bozza di stampa “in nero” che permette anche a chi non conosce il sistema Braille di comprendere le variazioni di impaginazione della pagina rispetto al testo originario.
 
Si è reso necessario incrementare, rispetto allo scorso anno, la produzione di testi elettronici fruibili attraverso sintesi vocale o display Braille per consentire una progressiva agilità di gestione dei testi e dello studio in generale; per alcuni studenti si è ritenuto opportuno fornire parte dei testi su supporto elettronico e parte stampati su carta, per rendere più graduale il passaggio dal cartaceo all’elettronico.
 
Le consegne sono state effettuate nel rispetto dei tempi previsti, ma in previsione del futuro è stata manifestata l’esigenza presso la Presidenza di poter ricevere dalle Case Editrici i files di lavorazione dei volumi, per sveltire la produzione dei volumi; prontamente, la Presidenza ha provveduto a stipulare con la Biblioteca Italiana per Ciechi “Regina Margherita”, di Monza, apposita convenzione che ci permetta di accedere ai suddetti files.
Tra le difficoltà registrate, di notevole rilevenza va segnalato l’esiguità dei trascrittori disponibili situazione che ci porta a non poter soddisfare totalmente le esigenze delle scuole frequentate dai nostri ragazzi, dovendo così rinviare alcune richieste ad altri Centri più grandi, con una notevole perdita in termini di “personalizzazione” del lavoro, in quanto insegnanti e famiglie non hanno modo di esprimere le loro specifiche esigenze rispetto a tempi, scelte didattiche, opportuna selezione delle discipline per le quali stampare i testi.
 
Proposte per l’attività dell’anno 2013
Al fine di poter soddisfare le richieste di un maggior numero di Utenti, estendendo anche ad altri territori l’erogazione del Servizio e per migliorarne la qualità delle prestazioni, si suggeriscono le seguenti proposte:
 
·        Implementare la strumentazione utilizzata per la trascrizione con l’acquisizione di una stampante Braille professionale, di altri 2 scanner ed un’altra stampante ad inchiostro di tipo professionale.
·        Realizzare un aggiornamento presso gli attuali trascrittori relativo alle procedure di produzione dei testi elettronici.
·        Formare un nuovo gruppo di trascrittori in modo da avere un numero più ampio di collaboratori disponibili in caso di non disponibilità dei trascrittori già formati.
·        Attivare il collegamento ad internet su tutti i computer adoperati dai Trascrittori per poter aggiornare costantemente i programmi utilizzati e mantenere efficienti le macchine.
·        Aumentare la diffusione tra gli studenti dei libri elettronici, informando gli insegnanti sulle opportunità di tali strumenti di studio.
 
 
Foggia, 19 dicembre 2012
                                                                                  La Coordinatrice del Servizio di
                                                                                                Trascrizioni Braille
                                                                                          Dott.ssa Annarita Gentile